BMW i3S – Spazio e sportività sostenibile
L’apripista della mobilità elettrica di fascia premium si rinnova e porta con se una versione sportiva.
di MOTORCUBE | 21 gennaio 21, 10:30

Difficile non riconoscerla per strada. Il disegno che ha stupito al suo lancio, quasi 7 anni fa, continua a farsi notare, conquistando i cuori grazie alla sua personalità indiscutibile. Anche all’interno si distingue per l’originalità, i materiali fondono la sostenibilità con l’eleganza e la plancia è caratterizzata dalla fluidità di forme e volumetrie che si accavallano fra di loro.

BMW i3s

Fanno storcere il naso invece i due schermi dedicati alla strumentazione e l’infotainment. Entrambi a sbalzo, risultano poco incorporati nel design e non accattivanti nell’utilizzo come ultimamente BMW ha abituato.

BMW i3s

L’accelerazione fulminea del propulsore elettrico sorprende ma si scontra con una dinamica di guida che non rispecchia lo stemma che porta. BMW i3 è infatti pensata principalmente per la città e sia l’aerodinamica, che soprattutto l’impronta del battistrada, la penalizzano nell’utilizzo più vivace.

BMW i3s

Certo, le modalità di guida cambiano assetto e risposta al pedale, liberando tutta la coppia del propulsore elettrico, ma spesso e volentieri il controllo di trazione ci “rimette in riga” ricordandoci di non essere su una vera sportiva. A velocità cittadine, però, questa BMW elettrica sorprende nell’agilità, grazie all’ottimo raggio di sterzata ed il peso contenuto. L’ambiente urbano è il suo habitat nel quale si muove con grande reattività.

BMW i3s

In attesa di provare l’iX3, viene automatico paragonare questa i3S con Mini Cooper SE, l’altra elettrica del gruppo. Posizionate nella stessa fascia di prezzo, entrambe le vetture montano lo stesso propulsore da 184 CV. I target d’utenza sono però totalmente differenti, andando a completare l’offerta elettrica.

Con lo stile e la qualità premium come comune denominatore, Mini punta tutto sulla sportività ed il piacere di guida, mentre la forza di i3 sta nella vivibilità di tutti i giorni. Lo spazio interno consente infatti un’ottima abitabilità per quattro persone, con un bagagliaio sufficiente per le gite fuori porta. Peccato per le portiere con apertura a libretto che rendono più complesso l’accesso ai sedili posteriori.

BMW i3s

I prezzi di BMW i3 partono da 40.600 €, per l’i3S della nostra prova invece si parte da 44.400 €. L’autonomia massima è di 260 km, un valore che permette un’ottima libertà nell’uso cittadino. Con riscaldamento acceso e selettore di guida in dinamics difficilmente si superano i 230 Km.

Tirando le somme, BMW i3 dal suo esordio nel 2013 rimane l’elettrica più a fuoco per chi cerca sportività e spazio in dimensioni ridotte, adatte ad un uso cittadino. A meno che non si abbiano particolari velleità sportive, la versione base con 170 CV soddisfa la maggior parte dell’utenza.

 
 
Scelti per te