Automobili Estrema Fulminea: l’arte di costruire auto elettriche
Il piacere edonistico della guida sportiva, l’avanguardia tecnologica, l’ossessione per i dettagli e il rispetto per l’ambiente: ecco l’hypercar full-electric stradale di Automobili Estrema, la società fondata nel 2020 dall’imprenditore Gianfranco Pizzuto.
di MOTORCUBE | 13 maggio 21, 17:00

La sua indole è racchiusa nel nome: veloce, potente ed elettrica, in una parola, Fulminea. Una vettura che racchiude in sé la più avanzata tecnologia nel campo dell’energy storage e la pregiata artigianalità nella costruzione di veicoli ad altissime prestazioni tipici della Motor Valley. Una nuova eccellenza del Made in Italy, Made in Modena e Made in Torino, pronta a entrare come un fulmine nel mondo delle hypercar. Fulminea sarà la prima auto al mondo a utilizzare un innovativo pacco batteria “ibrido” che abbina innovative celle Li-ion con elettrolita allo stato solido e ultracondensatori raggiungendo 100 kWh di energia per alimentare i 4 motori elettrici della potenza complessiva di 1,5 MW (2.040 cv).

Ricerca, tecnologia all'avanguardia, soluzioni audaci e funzionali, estrema personalizzazione sono i leitmotiv che caratterizzano il lavoro svolto dal team di Automobili Estrema, la cui missione è creare un nuovo marchio automobilistico italiano per competere nel panorama mondiale delle supercar e hypercar elettriche. Con Fulminea debutta una nuova generazione di auto elettriche: una vettura che ha tutte le caratteristiche di una racing car ossia alte prestazioni, tecnologie all’avanguardia e materiali premium come le fibre di carbonio di ultima generazione, ma con l’eccezione che al posto di un motore termico presenta un powertrain full-electric con soluzioni innovative, in anteprima mondiale. Fulminea è in grado di erogare 1,5 MW di potenza pari a 2.040 cv e raccoglie in sé due importanti innovazioni tecnologiche: è infatti la prima auto in assoluto al mondo ad utilizzare un pacco batteria “ibrido” che si serve di celle allo stato solido prodotte da ABEE (Avesta Battery Energy Engineering) e di ultracondensatori, elementi che consentono il boost di energia necessaria per sfruttare al massimo la potenza dei 4 motori elettrici.

Automobili Estrema Fulminea

Il pacco batterie è progettato e prodotto in collaborazione con IMECAR Elektronik. La potenza è distribuita alle ruote da 4 motori elettrici che permettono a Fulminea di accelerare da 0 a 320 km/h in meno di 10 secondi. Il pacco batterie ha una capacità di 100 kWh con un’autonomia prevista - secondo il ciclo WLTP - di 520 km. Grazie all’utilizzo di celle allo stato solido di forma prismatica, la batteria ibrida può avvalersi della tecnologia “cell to pack” arrivando a toccare una densità energetica da record con ben 500 Wh/kg che equivalgono a 1.2 kWh/l, con un peso di batteria di soli 300 kg e un peso totale in ordine di marcia di 1.500 kg. Inoltre, grazie alla collaborazione con Electra Vehicle, il BMS (Battery Management System) è supportato da un software denominato “EVE-Ai” che ottimizza in maniera costante e attiva la richiesta di potenza tra i due sistemi energetici per massimizzare l'efficienza e le prestazioni della vettura personalizzando la strategia di controllo in base all'ambiente operativo, alle condizioni della batteria e allo stile di guida.

Automobili Estrema Fulminea

Queste le parole chiave che identificano Fulminea: stile estremo; design innovativo e ricercato nei dettagli; massima efficienza energetica nel rispetto dell’ambiente; esperienza estrema nel guidare un’auto elettrica super veloce. L’obiettivo di Automobili Estrema, osservatorio attento del mondo dell’elettrico nonché anticipatore di tecnologie innovative, è far diventare Fulminea il laboratorio tecnologico su ruote più veloce al mondo. La nuova hypercar - prodotta a Modena, nella Motor Valley - arriverà sul mercato nella seconda metà del 2023.

L’essenza dello stile di Automobili Estrema

Automobili Estrema Fulminea

La filosofia di Automobili Estrema si fonda sulla composizione di quattro peculiarità: romanticismo, eleganza, purezza ed equilibrio. Romanticismo come sensazione di eccitazione e mistero associata alla creazione. Eleganza come qualità di essere aggraziati nell'aspetto e nei modi, come vuole lo stile italiano, classico, senza tempo. Purezza come capacità di escludere elementi non necessari per un design essenziale, pulito, funzionale. Equilibrio come la dote di combinare elementi diversi nella giusta proporzione.

Automobili Estrema Fulminea

In un modello ad altissime prestazioni, come Fulminea, l’eleganza diventa una delle qualità che permette alla vettura di essere sinuosa e aggraziata. Un ritorno alle origini e una proiezione al futuro: antiche regole che permettono nuovi giochi di stile in cui tutti gli elementi vengono uniti a creare un equilibrio armonioso. La filosofia del design di Automobili Estrema si riflette in una vettura dove la carrozzeria splendidamente scolpita viene combinata con allestimenti ed elementi tipici del mondo racing: l’assetto da competizione, gli elementi aerodinamici in carbonio, l’ala mobile posteriore che si integra nella carrozzeria a vettura ferma, i brancardi sulle fiancate, l’estrattore posteriore, i dischi copricerchi in carbonio, la pinna di squalo e le varie prese d'aria.

Design: nuove frontiere di stile

Automobili Estrema Fulminea

Fulminea si fa notare per il suo carattere unico e deciso: la silhouette è estremamente aerodinamica, filante e muscolosa. La superficie, morbida e fluida, rimanda alle auto classiche degli anni Sessanta e si combina perfettamente con le finiture in fibra di carbonio che le donano un aspetto più spigoloso e aggressivo tipico delle moderne auto da corsa. Nel frontale, il profilo a cuneo spinge verso terra e va in crescendo verso i parafanghi formando una morbida forma a goccia, il posteriore si interrompe in modo netto e affilato combinando vuoti e pieni di grande effetto visivo. Grande attenzione è stata data alle proporzioni e ai volumi, calibrando con massima precisione la disposizione della massa lungo tutta la struttura della vettura.

Automobili Estrema Fulminea

La vista laterale è dominata da linee e volumi che si incontrano a partire dal parafango anteriore fino ad arrivare a quello posteriore, incrociandosi a X al centro dalla struttura, riprendendo così la sagoma del fulmine, segno distintivo della Casa. Fulminea si distingue per la sua indole sportiva e femminile: i parafanghi anteriori si allargano, vanno poi a restringersi all’indietro lungo l’abitacolo, per tornare ad allargarsi di nuovo sui parafanghi posteriori, in un gioco di forme perfettamente alternate, che ricorda la silhouette a clessidra, elegante, sinuosa e attraente di una donna o di uno strumento a corde.

Aerodinamicità: armonia tra bellezza e pura velocità

Automobili Estrema Fulminea

L’aerodinamica, come per ogni auto elettrica, riveste la massima importanza, soprattutto alle alte velocità. Fulminea è stata progettata per ottenere la migliore efficienza aerodinamica grazie a dettagliati test CFD aerodinamici volti a verificare le caratteristiche più importanti di un'auto dalle prestazioni estreme. Il design è stato ottimizzato per garantire elevate performance mediante l’adozione di elementi aerodinamici attivi come la presa d'aria anteriore e il convogliatore S-Duct a portata variabile e l'ala posteriore retrattile che varia posizione e incidenza in base alla velocità e allo stile di guida impostato dal pilota. Tali elementi permettono di ottimizzare la resistenza aerodinamica, il carico aerodinamico su entrambi gli assali e altri parametri in base alla velocità e al tipo di utilizzo.

Automobili Estrema Fulminea

Ogni singolo dettaglio è stato pensato con una precisa funzionalità aerodinamica, ma anche con una grande attenzione al design. L’obiettivo è stato realizzare elementi funzionali tali da combinare forma e funzione in maniera innovativa e fortemente caratterizzante, come ad esempio le prese d’aria. Una prima presa d’aria è posizionata sotto il cofano anteriore il cui profilo crea deportanza per l’asse anteriore; proseguendo verso i lati della carrozzeria vi sono le aperture di scarico nei passaruota anteriori che lasciano fuoriuscire l’aria calda generata durante le frenate, seguendo la linea del parafango anteriore.

Tecnologia batterie ibride: efficienza, performance e una silenziosità di marcia

Automobili Estrema Fulminea

Fulminea vanta un valore d’eccellenza nel segmento delle hypercar. Infatti, non è solo un veicolo elettrico, ma incorpora la più sofisticata tecnologia che l’industria automobilistica ha da offrire oggi, in un mercato estremamente competitivo e in rapida espansione. Un risultato ottenuto grazie a molteplici soluzioni high-tech, tra le quali spicca la tecnologia del pacco batteria di tipo “ibrido” che combina ultracondensatori con celle Li-ion allo stato solido in un'unica super-batteria ad alte prestazioni.

Automobili Estrema Fulminea

Gli ultracondensatori utilizzati da Automobili Estrema hanno la potenza specifica più elevata sul mercato integrandosi alla perfezione con le celle Li-ion allo stato solido prodotte dal partner ABEE GROUP con una densità di energia senza pari di 500 Wh/kg o 1.2 kWh/l che rappresenta un aumento tra il 50% e il 100% rispetto alla tecnologia delle batterie attuali. Oltre all'elevatissima densità di energia il pacco batteria ibrido, prodotto con la collaborazione della IMECAR Elektronik, è anche estremamente sicuro poiché l'elettrolita allo stato solido non è infiammabile.

Automobili Estrema Fulminea

I due diversi tipi di celle sono inseriti in pacchi batteria separati ad alta resistenza con scocca in fibra di carbonio. Gli ultracondensatori sono posizionati sull'asse anteriore mentre il pacco batterie più grande, contenente le celle Li-ion allo stato solido assemblate con tecnologia "cell to pack", sono posizionate dietro l’abitacolo prima dell'asse posteriore, per una perfetta distribuzione del peso e del baricentro.

Automobili Estrema Fulminea

La batteria ha una gestione del BMS (Battery Management System) che viene supportato da un software innovativo dotato di A.I. (Intelligenza Artificiale) e di M.L. (Machine Learning) una tecnologia derivata dalla NASA per l'ottimizzazione del controllo d'energia, per massimizzare le performance di una o più chimiche utilizzate in un pacco batteria di un veicolo elettrico. Tale soluzione è stata chiamata “EVE-Ai”, e corrisponde a un cervello intelligente e adattivo per le batterie che aiuta ad aumentare il range, la vita utile, il controllo e la sicurezza delle batterie stesse.

 
 
 
Scelti per te