Hyundai IONIQ 5, Bayon e Tucson Plug-In - alla scoperta della gamma elettrificata
Hyundai presenta la propria gamma elettrificata in anteprima nazionale. Un ventaglio di modelli in grado di rispondere alle esigenze del nuovo millennio grazie ad uno stile futuristico e tanta attenzione alle emissioni.
di MOTORCUBE | 10 giugno 21, 17:00

Protagonista assoluta del futuro Hyundai è la nuova IONIQ 5. Il crossover elettrico, primo ad inaugurare la nuova piattaforma E-GMP che costituirà la base dei prossimi modelli, presenta un ottimo rapporto tra abitabilità e dimensioni esterne, oltre ad una batteria da quasi 500 km di percorrenza.

Hyundai IONIQ 5

A coprire il segmento delle ibride ricaricabili ci pensano i suv di casa Hyundai: Santa Fe e Tucson. Due vetture che condividono la stessa motorizzazione alla spina, in grado di assicurare una ottima dinamica grazie ad alti valori di coppia, e di coprire una giornata di normale utilizzo a soli elettroni. Una tecnologia che si pone come via di mezzo tra la libertà di andare dove si vuole, quando si vuole e l’attenzione al Mondo in cui viviamo.

Hyundai IONIQ 5

Certo guidare una vettura alla spina è un esperienza rilassante, silenziosa e coinvolgente.. ma solo fin quando abbiamo gli elettroni a darci una spinta, a batteria scarica invece la situazione cambia e scegliere una ibrida plug-in senza avere la possibilità di ricaricarla ogni sera perde tutti i suoi vantaggi.

Hyundai Tucson Plug-In

La ricarica rimane quindi il quesito più urgente da affrontare guardando al futuro della mobilità elettrica, un dibattito tra utilizzatori, fornitori di energia ed istituzioni che sta vedendo il nostro Paese muoversi a rilento rispetto al resto dell’Europa, rimanendo l’unica parte a remare contro il progresso e rendendo le motorizzazioni ricaricabili appetibili a pochi fortunati possessori di garage o posto auto.

Hyundai Tucson Plug-In

Per tutte le altre persone, la soluzione Hyundai risiede nel mild hybrid. Per molti definito “il finto ibrido”, la tecnologia a 48 Volt permette di ridurre le emissioni senza alcun compromesso. La batteria infatti è di piccole dimensioni e non va ad appesantire in modo percepibile la vettura.

Hyundai Bayon Mild-Hybrid

Inoltre non richiede di attenzioni, visto che lavora in background assicurando un po’ di spinta extra in partenza e ricaricandosi da sola durante le frenate. Questa tecnologia, presenta anche sull’ultima arrivata del Brand coreano Bayon, è la soluzione più immediata e disponibile per tutti, in grado di rendere facile il passaggio all’elettrificazione, anche se, non è la soluzione definitiva.

Hyundai Bayon Mild-Hybrid

Una gamma quindi completa, che vede nelle sue vetture la soluzione alle più disparate necessità di chi si sta approcciando ad un futuro più sostenibile.

 
 
 
Scelti per te