Verso l’Inter, esami svolti: lesione per Dybala, out 15-20 giorni. McKennie ci sarà
Per l’argentino lesione di basso grado del legamento collaterale mediale del ginocchio sinistro, Weston salterà solo il Genoa
di Francesco Fontana | 12 gennaio 21, 06:14

“Ha subito un trauma contusivo sul collaterale. Aspettiamo gli esami”, così Pirlo su Dybala dopo il 3-1 sul Sassuolo. Un successo fondamentale in ottica rimonta-scudetto, purtroppo pesante dal punto di vista degli infortuni: anche McKennie è uscito k.o. per un guaio al muscolo ileopsoas, anche se le sue condizioni non preoccupano. Quante chance, quindi, di averli a disposizione con l’Inter? Rispondono gli esami a cui si sono sottoposti stamattina al J Medical. Per Paulo, nonostante il problema sia meno grave del previsto, si ipotizzano 15-20 giorni di stop per una lesione di basso grado del legamento collaterale mediale del ginocchio sinistro: inoltre niente Supercoppa italiana contro il Napoli e Bologna in campionato, possibile rientro il 30 gennaio con la Sampdoria. Weston, invece, salterà il Genoa, ma quasi certamente sarà a disposizione domenica sera al Meazza (nessuna lesione per lui).

CHIESA NON PREOCCUPA - Numericamente parlando, contro i nerazzurri sarebbe stato fondamentale il recupero della Joya (out al 43’, al suo posto Kulusevski), meno quello di Weston (dentro Ramsey al 19’) considerando che Pirlo, al centro, avrà comunque un certo margine di scelta con lo stesso gallese, Bentancur, Arthur e Rabiot. Davanti, invece, come attaccanti “puri”, il Maestro avrà solo Morata e Ronaldo. Tutto ok, infine, per Chiesa: dolorante a una caviglia per un colpo subito da Obiang (anche per lui controlli al J Medical), contro l’Inter l’esterno azzurro ci sarà.

IL COMUNICATO DELLA JUVE - A proposito degli infortunati, la società conferm: "Questa mattina Paulo Dybala è stato sottoposto presso il J Medical ad approfondimenti diagnostici che hanno evidenziato una lesione di basso grado del legamento collaterale mediale del ginocchio sinistro con tempi di recupero di circa 15-20 giorni. Gli esami a cui sono stati sottoposti McKennie e Chiesa, invece, hanno escluso lesioni. Pertanto le loro condizioni verranno valutate di giorno in giorno".

SCOPRI ALTRE NEWS SIMILI SU GAZZETTA.IT
 
 
Scelti per te