Sesto cambio fuori dalle regole: ecco perché la Roma avrebbe perso a tavolino
Una sostituzione di troppo, quella di Ibanez nel primo tempo supplementare. Così i giallorossi avrebbero perso comunque il match di Coppa Italia
di ed.lu. | 20 gennaio 21, 07:40

Una sostituzione di troppo, fuori dalle regole. A stabilire che la Roma, con il sesto cambio effettuato dopo le due espulsioni ai supplementari, era “fuorilegge” è il comunicato 88-A del 9 settembre scorso della Figc che, recependo le disposizioni Ifab sui 5 cambi, chiarisce le regole.

La circolare - Ogni squadra può effettuare le cinque sostituzioni nei tre slot durante la partita oltre ad utilizzare l’intervallo. Un quarto slot per i cambi è sì possibile per i tempi supplementari, ma soltanto se - al termine dei tempi regolamentari - siano stati sostituiti meno di cinque calciatori.

Il caso - Lo slot utilizzato per far entrare Fuzato e Ibanez, quindi, vede una sostituzione di troppo, quella di Ibanez appunto. Per questo, a prescindere dal risultato finale, la Roma avrebbe comunque riportato una sconfitta a tavolino.

SCOPRI ALTRE NEWS SIMILI SU GAZZETTA.IT
 
 
Scelti per te