Cos’è il diritto alla disconnessione e perché va tutelato
Lo smart working ha rivoluzionato il mondo del lavoro ma porta con sé non solo vantaggi: ci sono anche alcune cose da sistemare e il diritto alla disconnessione tutela i lavoratori
di Pourfemme | 29 aprile 21, 04:30

La pandemia ha rivoluzionato il mondo del lavoro. Sono sempre di più i lavoratori e le aziende che ricorrono allo smart working, una modalità lavorativa che, nonostante i benefici evidenti per il dipendente e per l’azienda, prova ancora, a distanza di diversi mesi anche alcune conseguenze negative, prima fra tutti, la difficoltà di disconnettersi.

Riconosciuto il diritto
alla disconnessione

La pausa pranzo è sempre più corta, le richieste si sovrappongono, staccare dal lavoro si fa sempre più difficile. Per questo motivo, è stato appena approvato un emendamento che stabilisce il diritto alla disconnessione. Per scoprire di cosa si tratta, cliccate sul link in basso nel quale sono spiegate le modalità previste.

DIRITTO ALLA DISCONNESSIONE, DI COSA SI TRATTA

 
 
 
Scelti per te