Covid e allergia, come distinguere i sintomi
Febbre, starnuti a raffica e mal di gola fanno scattare l'allarme in tempi di coronavirus, eppure potrebbe essere allergia
di Tantasalute | 30 aprile 21, 04:30

In un periodo di allerta sanitaria come quello generato dalla pandemia da Covid-19, ogni sintomo va analizzato con attenzione. C’è però da dire che con l’arrivo della bella stagione, i primi caldi e, soprattutto, le prime fioriture, a scombinare i piani è arrivata anche l’allergia. Ecco allora che starnuti a raffica, mal di gola e naso che cola potrebbero essere fraintesi.

Come capire se i sintomi sono da allergia o da Covid

“Chi sa di essere allergico ai pollini e in questo momento accusa tosse e raffreddore deve iniziare la terapia prescritta dall’allergologo a base di antistaminici e corticosteroidi inalatori che riducono i sintomi. Certamente se dopo 4-5 giorni i disturbi non regrediscono si può pensare di aver contratto Covid-19 con forma lieve, se senza febbre”, spiega Giorgio Walter Canonica, professore di Medicina Respiratoria e Allergologia all’Humanitas University. Se vuoi saperne di più, clicca sul link qui sotto.

COVID O ALLERGIA? ECCO COME DISTINGUERE I SINTOMI

 
 
 
Scelti per te