Come curare i sintomi del favismo
Quali sono i sintomi e quali alimenti e farmaci devono essere evitati? Approfondiamo questa condizione nel dettaglio
di Tantasalute | 09 maggio 21, 04:30

Il favismo è una condizione patologica che è determinata da una carenza di enzimi nel sangue. Si tratta di un problema ereditario, che comporta una difficoltà nel metabolizzare alcuni componenti alimentari, proprio come le fave. I sintomi principali del favismo comprendono l’anemia, l’affaticamento, la febbre, il mal di stomaco e il vomito. Inoltre le urine appaiono di un colore che tende all’arancione.

Cosa porta a sviluppare i sintomi del favismo

Tutto questo è dovuto alla carenza di alcuni enzimi e che porta l’organismo a essere particolarmente sensibile nei confronti di alcuni composti antiossidanti. Tra le manifestazioni più comuni si avverte una certa stanchezza, mal di testa, si può avere la febbre, la nausea, il mal di stomaco e il vomito. Per scoprire tutti gli alimenti che devono essere evitati quando si è affetti da favismo, oltre alle fave, cliccate sul link in basso.

TUTTI GLI ALIMENTI DA EVITARE SE SI SVILUPPA IL FAVISMO

 
 
 
Scelti per te