Fratello Riina resta in cella, niente differimento pena
Ha 87 anni ed è malato. Legale, siamo molto delusi
di ANSA | 15 settembre 20, 16:23
(ANSA) - TORINO, 15 SET - Niente detenzione domiciliare o differimento della pena causa "infermità" per Gaetano Riina, fratello del boss Totò: lo ha deciso il tribunale di sorveglianza di Torino, che ha respinto un'istanza del suo legale. Gaetano Riina, che ha 87 anni, è detenuto nel carcere delle Vallette, alle porte del capoluogo piemontese, con un fine pena che secondo quanto si apprende è fissato per il 2023. Gaetano Riina è detenuto nel carcere delle Vallette in regime di alta sorveglianza. La pena che sta scontando gli è stata inflitta dalla Corte d'appello di Napoli per avere partecipato a un'associazione di stampo mafioso. Ha dei problemi di salute (è stato anche ricoverato per un mese nel reparto detenuti dell'ospedale Molinette) che, secondo una prima interpretazione della pronuncia del tribunale, sono state giudicate compatibili con la reclusione nella struttura torinese. "Siamo molto delusi. Ci aspettavamo un esito differente. Stiamo parlando di un uomo di 87 anni con dei seri problemi di salute", dichiara l'avvocato Vincenzo Coluccio, che insieme al collega Giuseppe La Barbera ha assistito Gaetano Riina. (ANSA).
 
Scelti per te
Coronavirus: ad Helsinki cani per rilevare l'infezione
NEWS
Coronavirus: casi salgono a 1.786, nuovo record tamponi
NEWS
Coronavirus: 10 decessi in Lombardia, 229 nuovi casi
NEWS
Arabia Saudita, ad ottobre torna campionato femminile calcio
NEWS
Covid: contagi risalgono in Sardegna,66 nuovi casi e 3 morti
NEWS
Migranti: 32 sbarcati sulle coste del sud Sardegna
NEWS
Covid: Campania, 195 positivi su 6.027 tamponi
NEWS
Coronavirus: in Calabria aumento contenuto, +9 positivi
NEWS
++ Covid: vaccino russo, già ordinate 200 milioni di dosi ++
NEWS
©Wind Tre S.p.A. - Partita IVA: 13378520152

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di terze parti per abilitare alcune funzionalità di mini self care, se utente WINDTRE, analizzare il traffico e proporre contenuti più rilevanti per te. Per ulteriori informazioni accedi all’informativa privacy. Chiudendo questo banner o cliccando su "Accetta" acconsenti all’uso dei cookie.