Pamela: appello ad Ancona, 14 ottobre dichiarazioni Oseghale
In primo grado condanna ergastolo. Imputato, "non l'ho uccisa"
di ANSA | 16 settembre 20, 19:23
(ANSA) - ANCONA, 16 SET - Proseguirà il 14 ottobre ad Ancona il processo davanti alla Corte d'assise d'appello per l'omicidio di Pamela Mastropietro, la 18enne romana uccisa e fatta a pezzi a Macerata il 30 gennaio 2018 dopo aver lasciato una comunità terapeutica. Il 14 ottobre, hanno detto i difensori Simone Matraxia e Umberto Gramenzi, Innocent Oseghale, 32 anni, pusher nigeriano, - oggi in aula - condannato all'ergastolo in primo grado per omicidio volontario aggravato dalla violenza sessuale, distruzione e occultamento di cadavere, renderà dichiarazioni spontanee. In aula la giudice Maria Cristina Salvia ha illustrato la relazione sui fatti in giudizio. La sentenza potrebbe arrivare il 14/10 ma il presidente della Corte Treré ha fissato altre udienze disponibili per la prosecuzione 16 e 28 ottobre nel caso siano necessarie. In aula anche le parti civili tra cui la madre di Pamela. "Non l'ho uccisa. Voglio pagare per quello che ho fatto ma non l'ho uccisa". Lo ripete Oseghale, piangendo ai propri legali che lo hanno riferito a margine dell'udienza. (ANSA).
 
Scelti per te
Al via processo Last Banner, 12 gli imputati
NEWS
Atti di vandalismo nel Bolognese, bimbi senza scuolabus
NEWS
Coronavirus: Belgio, superate le 10.000 vittime
NEWS
Peschereccio tunisino sperona motovedetta italiana
NEWS
Coronavirus: Parigi, Lione e Lille verso 'allerta massima'
NEWS
Formiche in ospedale, 17 indagati a Napoli
NEWS
Biden a Trump: sei peggiore della storia
NEWS
Sisma magnitudo 4.2 in Canale di Sicilia
NEWS
Coronavirus: test rapidi nel cluster centro storico Genova
NEWS
©Wind Tre S.p.A. - Partita IVA: 13378520152

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di terze parti per abilitare alcune funzionalità di mini self care, se utente WINDTRE, analizzare il traffico e proporre contenuti più rilevanti per te. Per ulteriori informazioni accedi all’informativa privacy. Chiudendo questo banner o cliccando su "Accetta" acconsenti all’uso dei cookie.