Speranza, "Lavoriamo per un'Italia autonoma sui vaccini"
 "Stiamo lavorando per portare il nostro Paese ad avere maggiore livello di autonomia per il futuro nella produzione dei vaccini" ha detto il ministro della Salute e ha aggiunto che bisogna sostenere i paesi più in difficoltà. Il ministro degli Esteri Di Maio: dall'Italia 45 milioni di dosi ai paesi poveri
di AGI.it | 25 settembre 21, 14:19

AGI - "Stiamo lavorando per portare il nostro Paese ad avere maggiore livello di autonomia per il futuro nella produzione dei vaccini". Lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza, intervenendo all'evento "Inclusione, diritti, centralita' della persona" all'interno di "Futura", la due giorni promossa dalla Cgil. 

 "Sul vaccino si sta consumando una diseguaglianza insostenibile e dobbiamo lavorare per sostenere i Paesi più in difficoltà" ha detto Speranza. "Il sostegno si fa in due modi: fornendo le dosi e provando a lavorare affinché la produzione di vaccini, soprattutto quelli a mRNA, possa essere concessa e consentita anche in altre aree del mondo". 

 "Tutti i Paesi del mondo hanno capito che per uscire da questa pandemia serve il multilateralismo", ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio intervistato dal Tg1 alla fine della settimana di Assemblea generale dell'Onu. "Questo arricchisce la relazione tra Stati e le relazioni dell'Italia con gli altri Stati, anche dal punto di vista economico". 

 
 
 
Scelti per te