La polemica Twitter sulle donne “che pesano più di 60 kg”
Una donna non può essere definita tale se pesa più di 60 kg: è questa l'opinione di un utente su Twitter che ha dato il via alla polemica.
di POURFEMME | 05 luglio 20, 04:00

Sui social, si sa, possiamo imbatterci in un’infinità di messaggi crudeli e talvolta anche molto offensivi, soprattutto quando si colpisce sul vivo un’altra persona. È proprio quanto accaduto di recente su Twitter.

La polemica su Twitter

Nel bel mezzo di una conversazione social, un utente ha apertamente dichiarato: “Sopra i 60 kg non sei donna”. Una frase che ha suscitato grande scalpore, perché va ad insultare migliaia e migliaia di persone. A seguito del suo commento, ne sono comparsi altri dello stesso spessore, dove alcuni utenti hanno sfogato il proprio rancore contro le donne.

Per fortuna, non tutti hanno accettato passivamente questa sfilza di messaggi ricchi di odio: molti, anzi, si sono schierati contro questa orribile presa di posizione basata sul bodyshaming.

Scoprite qui come si è evoluta questa incredibile polemica.

 
Scelti per te
L’uscita reale di Meghan e Harry era ancora più complicata dietro le quinte
PEOPLE
Blakpink e Selena Gomez annunciano il duetto!
PEOPLE
Ci sarà un reboot del Principe di Bel Air
PEOPLE
Forzato accesso museo dei Bronzi,sanificazione straordinaria
PEOPLE
Kate Middleton e il linguaggio del corpo
PEOPLE
Michelle Obama parla della sua depressione da coronavirus in un podcast
PEOPLE
Chris Martin e Gwyneth Paltrow sono sempre stati una coppia inquieta
PEOPLE
Kate Middleton e William giocano ai video giochi durante un incarico reale
PEOPLE
Kate Middleton omaggia la Croce Rossa con una foto d’epoca della nonna volontaria
PEOPLE
©Wind Tre S.p.A. - Partita IVA: 13378520152

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di terze parti per abilitare alcune funzionalità di mini self care, se utente WINDTRE, analizzare il traffico e proporre contenuti più rilevanti per te. Per ulteriori informazioni accedi all’informativa privacy. Chiudendo questo banner o cliccando su "Accetta" acconsenti all’uso dei cookie.