Diletta Leotta parla delle sue foto private rubate e messe online: “Pensavo che la mia vita fosse finita”
Nel 2016 il tragico episodio in cui alcune foto in cui appariva nuda furono rubate dal suo computer e finirono su giornali e siti: "Fu un momento tragico"
di Pourfemme | 15 settembre 21, 04:30

Diletta Leotta torna a parlare del doloroso episodio del 2016, quando alcune foto private di lei nuda furono rubate dal suo pc e finirono su giornali e siti. “Le mie foto private online? Pensavo la mia vita fosse finita – ha dichiarato la conduttrice di Dazn – Quel momento me lo ricordo benissimo. Pensavo a dei fotomontaggi”. Purtroppo però le foto erano davvero le sue. “Un mio amico mi ha mandato la prima foto e io ho sentito un vuoto dentro, mi si è bloccato il respiro credo per più di dieci minuti, non riuscivo proprio a respirare. È stato un momento tragico”.

Vittima di violazione dell’intimità

Un momento decisamente difficile per Diletta Leotta. “Ho pensato che la mia vita fosse finita, che non sarei più uscita di casa. Non sopportavo l’idea che la gente mi guardasse. Anche se avevo i vestiti, mi sentivo nuda. Non avevo mai mandate a nessuno quelle foto, erano all’interno del mio computer che è stato hackerato”. Per conoscere i dettagli di questa storia clicca sul link di seguito.

DILETTA LEOTTA HACKERATA, FOTO E VIDEO PRIVATI RUBATI E DIVULGATI

 
 
 
Scelti per te