La regina Elisabetta ha detto no: Buckingham Palace non sarà un museo
Non è piaciuta alla sovrana l'idea del principe Carlo di trasformare il Palazzo reale in un luogo da visitare per poter ammortizzare i costi della manutenzione
di Pourfemme | 23 settembre 21, 04:30

Bocciata l’idea di trasformare Buckingham Palace in un museo. La regina ha detto no. Carlo ha lanciato l’idea di trasformare la residenza in un luogo da visitare, ma per la sovrana il Palazzo Reale resta la sua casa, dove ha cresciuto i suoi quattro figli e dove vissuto per la maggior parte del tempo con il marito, nonostante oggi si divida tra Windosr e Balmoral, la residenza scozzese.

Costi alti di manutenzione

La proposta del principe Carlo si basa su questioni economiche. I costi per la manutenzione di Buckingham Palace sono decisamente importanti. E’ del 2016 l’ultimo restauro approvato che dovrebbe concludersi nel 2027 per un totale di cinquecento milioni di dollari. Se si riuscisse ad avere delle entrate che coprano per quanto più possibile le spese non sarebbe male. L’idea è quella di riuscire ad ammortizzare le cifre puntando sulla voglia di visitare le segrete stanze di Sua Maestà che hanno la maggior parte dei visitatori di Londra. Per il momento però si possono visitare solo i giardini di Buckingham Palace. Per conoscere i dettagli, clicca sul link in basso.

I GIARDINI DI BUCKINGHAM PALACE APERTI AL PUBBLICO

 
 
 
Scelti per te