Oksana Chusovitina, la ginnasta più anziana di sempre ai Giochi
All'età di 46 anni l'atleta uzbeka partecipa per l'ottava volta ai Giochi in una disciplina dominata da adolescenti
di AGI.it | 23 luglio 21, 12:49

AGI - Ai Giochi olimpici di Tokyo Oksana Chusovitina batterà un record che già detiene dall'edizione 2016 di Rio de Janeiro, cioè quello della ginnasta più anziana nella storia dei Giochi Olimpici. L'atleta ha partecipato per la prima volta nel 1992, a Barcellona, dove fra l'altro si è aggiudicata l'oro nella gara a squadre. Per lei è l'ottava Olimpiade, quasi un record a parte l'inarribavile canadese Ian Millar che nell'equitazione ne ha disputate ben 10.

La sua capacità di competere ancora all'età di 46 anni è assolutamente straordinaria, soprattutto in una disciplina come la ginnastica, dominata da adolescenti.

"Adoro la ginnastica e mi dico: perché non allenarmi e gareggiare finché ancora non ce la faccio?", aveva spiegato all'Afp a inizio 2020. "Se mi fermassi ora penso che me ne pentirei amaramente", aveva aggiunto.

L'argento del 2008

L'atleta ha vinto anche una medaglia d'argento con il volteggio, la sua specialità, nell'edizione del 2008, a Pechino, dove gareggiò con i colori della Germania per permettere a suo figlio Alisher di curare una leucemia. I Giochi di Tokyo saranno i quinti con l'Uzbekistan.

Nata il 19 giugno 1975 a Bukhara, Chusovitina ha iniziato la sua carriera con l'Urss ma già nel 1992 partecipò con la squadra unificata delle ex Repubbliche sovietiche. 

 
 
 
Scelti per te