Descent – Richiesta di aiuto – Kindred Fire #7

Settimo episodio narrativo basato sulla campagna Kindred Fire di Descent – seconda edizione

L'articolo Descent – Richiesta di aiuto – Kindred Fire #7 proviene da MENIAC!.

di FRANCESCO SOCCOLINI | 02 giugno 20, 11:16

Esausti e con la testa piena di dubbi e pensieri tornano verso Tamalir, coscienti che quello che dovranno affrontare andrà ben oltre le loro aspettetive.

{ Settimo episodio narrativo basato sulla campagna Kindred Fire di Descent – seconda edizione }

[ EPISODIO PRECEDENTE ] Attenzione! Contiene Spoiler.

La caduta di Thelys

La via del ritorno a Tamalir è sempre più breve. Mancano pochi kilometri e Grisban già si immagina di poter infilare la testa dentro una generosa ciotola di zuppa di radici.

Ma proprio mentre il sapore della zuppa è forte e presente nella testa del barbuto nano ecco che sul ciglio della poverosa strada è accasciato un corpo.

Ashrian si avvicina accorgendosi che l’ uomo è ancora vivo.

I due si fermano, cercando di tamponare le evidenti ferite di un truce assalto ma l’ uomo, con lo sguardo impaurito e tremolante esala l’ ultimo respiro. Poco prima di morire, con voce flebile, sussurra : salvate i cittadini di Thelys. Aiutateli, vi prego.

Ora la decisione è dura: dirigersi a Tamalir, riposarsi e richiedere l’ aiuto delle guardie oppure dirigersi immediatamente verso Thelys ?

Raggiungere Tamalir avrebbe di certo concesso ancora più tempo agli assalitori, facendo magari tracollare del tutto la situazione. Thelys è un importante baluardo delle terre occidentali e conquistarla sarebbe un punto di vantaggio in vista di una possibile invasione.

Perciò “Ascia in spalla! Thelys arriviamo “ esclama Grisban.

Non appena arrivati in prossimità della città la gravità della situazione è più chiara che mai. Le case sono in fiamme e le strade omaggiano la vista con corpi esanimi giacenti a terra.

Tra i vicoli delle strade enormi ragni delle caverne stanno banchettando con i cadaveri della povera gente caduta. Una scena disgustosa.

descent_kindred_fire_settimo_episodio meniac

Grisban, schifato da quanto visto, fa fuori tre ragni uccidendoli con dei colpi ben assestati d’ arco. Nel frattempo Ashrian nota che c’è attività nel castello. Probabilmente i pochi superstiti si sono rifugiati all’ interno delle mura ma le grida che provengono dal maniero non sono di buon auspicio.

Ashrian e Grisban si dirigono di corsa verso l’ entrata e notano due guardie che stanno cercando di resistere all’ attacco di un gruppo di barghest supportati da una fila di goblin arcieri.

Senza esitare Ashrian si lancia verso la guardia più vicina strappandola dalle fauci dei barghest. Grisban attacca i cagnacci uccidendone subito uno ma subendo gli attacchi dei goblin dalla distanza. Mentre cercano di portare la situazione a loro favore uno dei goblin assesta un colpo di freccia nel torace dell’ altra guardia, uccidendola.

Grisban uccide anche i barghest rimanenti e Ashrian si focalizza sui goblin falciandoli come fuscelli.

descent_kindred_fire_settimo_episodio meniac

Cauti tornano ad avanzare verso il castello ma da due edifici, stranamente ancora intatti, iniziano ad uscire zombie e mutarcarne, e come se non bastasse, dal vicino fiume, ecco spuntare un Merroid.

Il viscido nemico si para subito dinanzi ad Ahrian e Grisban sbarrando il passaggio mentre zombie e mutacarne si avvicinano minacciosi. Lo scontro è duro e cruento. Nonostante il Merroid cada a terra piuttosto facilmente le ferite riportate sono ingenti.

Ashrian si lancia verso l’ edificio dal quale continuano a fuoriuscire putridi zombie mentre Grisban cerca di mantenere salda la posizione attirando a se i mutacarne.

Una volta entrata nell’ edificio l’ elfa nota una cosa strana. Sopra la testa delle creature aleggiano due piccoli occhi luminosi, come se qualche entità stia controllando il comportamento dei mostri.

Riesce a far fuori gli ultimi zombie ma nell’ edificio non trova nulla che possa ricondurre al mandante dell’ assalto se non due scrigni contenenti una fiaschetta esplosiva e una pozione della guarigione.

descent_kindred_fire_settimo_episodio meniac

Grisban intanto ha ucciso due mutacarne ma altri continuano ad apparire incessanti.

“Andiamo, non possiamo farli fuori tutti. Ci sono vite da salvare più avanti.” Asserisce Ashrian.

Ma proprio mentre pronuncia le suddette parole due urla strazianti riempiono l’ aria. Altre due guardie sono state uccise all’ interno del castello.

Di corsa, senza voltarsi i due si dirigono verso l’ ingresso e non appena irrompono si trovano davanti un elementale del fuoco che cerca di sbarrargli la via.

Dalla distanza i due riescono a sconfiggere la belva e si fiondano alla ricerca di altri superstiti.

Di campioni e di mostri

Pochi metri all’ interno della mura ed ecco che rimbomba lo stridio dell’ acciaio. Poco lontano un cavaliere sta combattendo contro un Ettin Elite, anch’esso con i due occhi luminosi che volteggiano sopra la testa. Inoltre ha una strana aura ben visibile che lo avvolge.

Il cavaliere è Sir Kane, valoroso campione di Thelys.

I nostri eroi si fiondano verso lo scontro per cercare di aiutare il cavaliere ma mentre stanno per irrompere nella stanzone ecco apparire un altro elementale. Mancano pochi metri ma i due sono ingaggiati dal nemico fiammeggiante e non possono esularsi dal combatterlo.

Sir Kane attacca valorosamente ma i colpi dell’ Ettin sono devastanti tanto da far cadere in ginocchio il prode, esausto e provato dalle numerose ferite subite

Ma ecco risuonare un corno e da l’ entrata posteriore arriva una piccola guarnigione di guardie che attacca l’ Ettin su ogni fianco riuscendo ad eliminarlo.

descent_kindred_fire_settimo_episodio meniac

Gli invasori sono stati allontanati dal castello ma nonostante ciò non ci sono grida di gioia. Le perdite sono ingenti e la cittadina è distrutta. Dolore e distruzione serpeggiano per le strade pregne di odore di fumo e morte.

Sir Kane è in fin di vita.

Rivolgendosi a voi, con le ultime forze rimaste, farfuglia : “Vi prego. Mettete fine a questa minaccia. Vendicateci”.

Con un flebile sorriso e la faccia distesa, vi porge la sua arma, la spada dell’ aurora. Poi, con lo sguardo rivolto verso il vuoto, esala l’ ultimo respiro.

Ashrian impugna la spada ricevuta, si volge verso Grisban e con tono deciso sentenzia :

“Mettiamo un bel punto a questa storia. Ormai non è solo questione di gloria e tesori. Ora lottiamo per la libertà e la dignità.”

Esausti e con la testa piena di dubbi e pensieri tornano verso Tamalir, coscienti che quello che dovranno affrontare andrà ben oltre le loro aspettative.

Acquista Descent 2ed. su Magic Merchant.


descent_kindred_fire_settimo_episodio meniac

L'articolo Descent – Richiesta di aiuto – Kindred Fire #7 proviene da MENIAC!.

 
Scelti per te
Disponibile Sword Art Online Alicization Lycoris
TEMPO LIBERO
Pochi giorni alla fine della campagna Kickstarter di Roll Player Adventures
TEMPO LIBERO
Annullata l’ edizione 2020 di Play Festival del Gioco
TEMPO LIBERO
Giochi Uniti annuncia Blood Lilium
TEMPO LIBERO
Tang Garden – La nostra recensione
TEMPO LIBERO
Scarlet Nexus si mostra in un nuovo e misterioso trailer
TEMPO LIBERO
Tainted Grail ed. Italiana ha una data di uscita
TEMPO LIBERO
Czech Games annuncia Lost Ruins of Arnak
TEMPO LIBERO
Robinson Crusoe: Viaggio verso l’ isola maledetta – La nostra recensione
TEMPO LIBERO
 
©Wind Tre S.p.A. - Partita IVA: 13378520152

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di terze parti per abilitare alcune funzionalità di mini self care, se utente WINDTRE, analizzare il traffico e proporre contenuti più rilevanti per te. Per ulteriori informazioni accedi all’informativa privacy. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento o cliccando su "Accetta" acconsenti all’uso dei cookie.