Donna uccisa nel Ferrarese, fermato nella notte il compagno
Rossella Placati, 50 anni, è stata trovata morta in casa lunedì mattina. Il convivente, bolognese di 45 anni, avrebbe fornito una una versione dei fatti contraddittoria e lacunosa ed è ora in carcere
di AGI.it | 23 febbraio 21, 07:35

AGI - Dopo ore di interrogatorio è stato fermato Doriano Saveri, 45 anni, compagno di Rossella Placati, la donna di 50 anni, trovata morta ieri mattina nella casa dove viveva a Borgo San Giovanni di Bondeno (Ferrara). La vittima, secondo una prima ricostruzione, è morta per una ferita alla testa causata da un corpo contundente.

Il pm Stefano Longhi, che coordina l'inchiesta per omicidio, ha emesso il decreto di fermo alle 4 di questa mattina nei confronti del convivente della vittima, bolognese di 45 anni e artigiano edile di professione. L'uomo, secondo il quadro accusatorio, ha fornito una versione dei fatti contraddittoria e lacunosa. Ora è in carcere Ferrara a disposizione dell'autorità giudiziaria. 

La vittima era stata trovata poco dopo le 8 di lunedì mattina con la testa fracassata da un corpo contundente nella casa che condivideva con il compagno a Borgo San Giovanni, a Bondeno di Ferrara. Rossella, operaia di stabilimento presso il reparto produttivo della Haemotronic da 11 anni, era in turno dalle 6 alle 14 ma non si era presentata al lavoro. La donna, separata, lascia due figli ventenni, uno dei quali viveva con lei. Il compagno, con cui Rossella stava insieme da un paio d'anni, si era presentato in caserma in mattinata sostenendo di averla trovata in bagno, incosciente e con la testa insanguinata.

 

 
 
Scelti per te