In Sudafrica una donna ha dato alla luce 10 neonati 
Si tratterebbe di un nuovo primato mondiale già al vaglio del Guinness dei Record. Gosiame Thamara Sithole, 37 anni, e il marito sono rimasti ulteriormente sorpresi al momento del parto: in gravidanza le ecografie avevano individuato otto feti
di Veronique Viriglio | 11 giugno 21, 05:12

AGI - Una donna sudafricana ha dato alla luce 10 neonati, segnando un possibile nuovo record mondiale già al vaglio del Guinness dei Record. Gosiame Thamara Sithole, 37 anni, e il marito sono rimasti ulteriormente sorpresi al momento del parto: in gravidanza le ecografie avevano individuato otto feti, che in realtà sono 10.

“Sono sette maschi e tre femmine. Sono felice, emozionato.... Non riesco a parlare molto” ha commentato il padre, Teboho Tsotetsi, a Pretoria News. Una fonte vicina alla famiglia citata dalla Bbc ha precisato che cinque dei bambini sono nati con parto naturale e gli altri cinque col taglio cesareo.

La coppia, che ha già due gemelli di sei anni, ha dichiarato che questi altri 10 figli sono stati concepiti naturalmente. Al momento, però, non è stata diffusa alcuna notizia sullo stato di salute dei neonati né su quello della madre, che in una precedente intervista ai media sudafricani aveva raccontato di pregare sempre per far nascere bambini sani e di aver passato molte notti insonne, preoccupata per la gravidanza e per i dolori alle gambe.  

Ad oggi il record mondiale Guinness per il maggior numero di bambini nati in un solo parto è detenuto da una donna che ne ha avuto otto negli Stati Uniti, nel 2009. Oltre al nuovo caso record della sudafricana Gosiame Thamara Sithole, lo scorso 5 maggio dal Marocco è arrivata la notizia della nascita di nove neonati da una donna maliana 25enne, Halima Cissé.  

Un recente studio ha dimostrato il boom di nascite di gemelli nel mondo: 1,6 milioni hanno visto la luce nel 2020, un parto ogni 40. Un dato aumentato del 33% circa rispetto agli anni '80, quando avvenivano 9,1 volte ogni mille parti contro 12 oggi. Un'impennata che gli esperti attribuiscono al crescente ricorso alla fecondazione assistita per via dell'aumento dell'età media delle madri.

 
 
 
Scelti per te