Aperti gli impianti di sci a Cervinia, si entra solo con green pass
Per poter sciare è obbligatorio indossare la mascherina e per evitare assembramenti lo skipass si deve acquistare online
di Annalisa Cretella | 13 ottobre 21, 08:41

AGI - Prima stazione sciistica del versante italiano delle Alpi occidentali, come da tradizione, Cervinia dà il benvenuto agli sciatori. Sabato 16 ottobre inaugura la stagione invernale puntando sul rispetto di regole chiare: green pass e mascherine sono obbligatorie per tutti coloro che vorranno 'assaggiare' le piste di Cervinia-Valtournenche-Zermatt, uno dei più grandi comprensori sciistici transfrontalieri.

Ai piedi del Cervino lo sci valica i confini, unendo tre valli e due nazioni, Italia e Svizzera, grazie alla vasta rete di impianti. Per adesso si scia sul versante elvetico, ma molto presto sarà possibile farlo anche sul lato italiano, dove è già partito l'innevamento artificiale che permetterà di aprire gli impianti del Cervino Ski Paradise, che va dai 2.050 metri di Cervinia ai 3.899 della Gobba di Rollin.     

La lunga stagione invernale

La stagione invernale qui è lunghissima, dura quasi 7 mesi: si chiuderà il primo maggio 2022. A Cervinia se le regole saranno rispettate gli sciatori potranno godere di condizioni ideali. I controlli alla partenza degli impianti saranno garantiti da personale della Cervino Spa. e dalle forze dell'ordine.

Gli sciatori, salvo i minori di 12 anni, sono invitati a presentarsi documenti alla mano (carta di identità valida) e con il green pass, sia cartaceo che digitale, pronto per la scansione, in modo da velocizzare l'accesso. Proprio per evitare assembramenti lo skipass si deve acquistare online: i possessori di keycard potranno caricarlo direttamente dal sito mentre chi non fosse dotato di questo supporto elettronico dovrà ritirarlo in “modalità pick-up” presso le casse di Breuil-Cervinia e Valtournenche. Pronti via: gli impianti di risalita di Cervino saranno aperti dalle 8.15. 

 
 
 
Scelti per te