I consigli per gestire i bambini aggressivi
Se il vostro bambino mostra aggressività nei vostri confronti o verso i suoi coetanei, non ignorate questo comportamento: potrebbe essere la spia di un disagio interiore che va capito e affrontato in maniera corretta.
di TANTASALUTE | 02 giugno 20, 04:33

L’aggressività dei bambini, nei confronti dei genitori o dei coetanei, è un segnale che non andrebbe sottovalutato. Vediamo come capire le cause di questo atteggiamento e quali sono i consigli degli esperti per gestire la situazione.

Le cause dell’aggressività dei bambini

L’aggressività è sempre causata dalla rabbia, che nei bambini può essere causata dal contesto di appartenenza oppure dal temperamento del bambino stesso. Nel primo punto rientrano le relazioni famigliari e sociali, nel secondo – ad esempio, l’emotività, la socievolezza e il controllo degli impulsi del bimbo.
Soprattutto nei primi anni di vita, in cui il bambino non è in grado di esprimersi pienamente a parole, l’aggressività è un modo di reagire alle frustrazioni e di affermare se stesso, ma anche un modo per difendersi e chiedere aiuto agli adulti. Attraverso l’atteggiamento aggressivo, infatti, il bimbo attira l’attenzione su di sé, anche se in maniera negativa. È importante anche il contesto famigliare e l’eventuale clima di conflittualità che vi si respira.

Come gestire gli atteggiamenti aggressivi di un bambino?

La prima cosa è far capire al bambino che il suo atteggiamento non è corretto, con calma e comprensione. Un atteggiamento empatico da parte dei genitori, infatti, offre al figlio un esempio positivo per gestire le emozioni di collera e rabbia. Sgridarlo o, peggio ancora, picchiarlo, otterranno l’effetto opposto. Come alternativa alla sgridata, insegnate al bambino a riconoscere l’emozione che sta provando, rendendolo consapevole di ciò che prova, poi offritegli uno spazio per far sbollire la rabbia. Cercate poi di capire che messaggio il bambino vi sta mandando attraverso il comportamento aggressivo e, invece che sgridarlo, cercate di capire cosa gli crea disagio e lavorare su quello.

Vediamo insieme i consigli dello psicologo per capire quali sono le cause dell’aggressività del bambino e come affrontare i momenti di rabbia di vostro figlio.

SCOPRI I CONSIGLI DEGLI ESPERTI

 
Scelti per te
Moda eco-sostenibile: i brand da conoscere
DONNA
7 must da mettere in valigia per l’estate
DONNA
Tagli e colore anti-età: quali scegliere?
DONNA
Bambini: le tende indiane più belle
DONNA
Moda sostenibile: la nuova (e meravigliosa) collezione Gucci
DONNA
I falsi miti sulla cellulite a cui non credere più
DONNA
I vestitini per il Battesimo più belli
DONNA
Come scegliere il costume in base al proprio fisico
DONNA
TEST: Quale rimedio naturale di bellezza fa per te?
DONNA
 
©Wind Tre S.p.A. - Partita IVA: 13378520152

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di terze parti per abilitare alcune funzionalità di mini self care, se utente WINDTRE, analizzare il traffico e proporre contenuti più rilevanti per te. Per ulteriori informazioni accedi all’informativa privacy. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento o cliccando su "Accetta" acconsenti all’uso dei cookie.